La vera storia de 'gli Etiopi'

A diciotto anni ho preso la patente, ho incontrato la prima fidanzata importante, ho votato per la prima volta, ho deciso del mio.
Ho passato una vita, diciotto anni, aspettando quel giorno, quella data.
Oggi sono esattamente diciotto anni che il gruppo de GLI ETIOPI esiste, almeno nel suo nucleo originario
Posso ben dire... una vita.
Siamo diventati maggiorenni, ma non per questo più coscienziosi..., anzi, i nuovi arrivi, Balla, Claudio, Pepo e Maniglino, hanno contribuito ad aggravare quella malattia mentale, la demenza allucinata, che da tempo affligge Ska, Gianluca, il Bucc, Alessio, il sottoscritto.
E' comunque giunto il momento di un piccolo bilancio: le pagine che seguono sono un diario abbastanza fedele della nostra esperienza. L'infedeltà eventuale non è frutto di scelta, ma solo di cattiva memoria: credetemi, quanto narrato corrisponde al vero, c'è davvero poco - nulla - di fantasioso. Anche i toni corrispondono a quello che siamo stati (e siamo), abbiamo pensato (e pensiamo), abbiamo desiderato (e desideriamo ancora oggi).
E' per me, e spero per tutti noi, il racconto di un viaggio bellissimo, ancora lungi dal terminare.
Con una considerazione importante: dall'anno che viene potrà dire di essere etiope da oltre la metà della mia vita. E per sempre..!

il kappe
gli Etiopi


 
 
top



gli Etiopi gli Etiopi
una scelta coraggiosa
etiopi@etiopi.it
privacy Policy